RICETTA DI DICEMBRE – PASTA E FAGIOLI CON COSTINE

Tradizione Veneta.

Difficoltà – Facile
Tempo – 3 ore

 

 

Ingredienti:

  • 400 gr di fagioli borlotti freschi (o, nel caso non disponibili, 200 gr fagioli borlotti secchi da ammollare in acqua fredda con un cucchiaino di bicarbonato per 12 ore);
  • 1 cipolla dorata;
  • 1 gambo di sedano;
  • 1 carota;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • 1 rametto di rosmarino;
  • 2 cucchiai di conserva di pomodoro;
  • Pepe nero in grani;
  • Sale grosso;
  • 4 o 5 costine grandi del porco del parco del delta del Po;
  • 200 gr di pasta di semola di grano duro tipo ditaloni o gramigna.

Preparazione

Mettere in una pentola da brodo con circa 3 litri d’acqua i fagioli, la cipolla tagliata in 4 parti, lo spicchio d’aglio, la corata affettata a rondelle, il gambo di sedano tagliato a pezzettoni, il rametto di rosmarino, la conserva di pomodoro e le costine del porco del parco del delta del Po. Accendere il fuoco e quando inizia a sobbollire far passare 2,5 ore.
A cottura ultimata aggiungere il sale grosso, mescolare, poi togliere circa ¾ dei fagioli e schiacciare con un passa verdure la parte rimanente riunendola al brodo.
A questo punto con un mestolo prelevare e mettere in un’altra pentola la quantità di brodo necessaria per la cottura dei 200 gr di pasta e nel frattempo lasciare le costine in caldo.
Ultimata la cottura della pasta mettere una costina in ogni piatto ed aggiungere la minestra, cospargere il tutto con una generosa spolverata di parmigiano reggiano ed avrete di fronte a voi un ottimo pasto completo che vi scalderà nelle fredde giornate invernali!
In alternativa potete mangiare il brodo come primo piatto e le costine con i fagioli conditi con filo d’olio d’oliva come secondo e contorno!

Buon appetito!